- Books

L'avversario

L avversario Il gennaio Jean Claude Romand ha ucciso moglie figli e genitori Poi ha tentato invano di suicidarsi L indagine ha rivelato che non era un medico come aveva sempre sostenuto e cosa ancor pi

  • Title: L'avversario
  • Author: Emmanuel Carrère Eliana Vicari Fabris
  • ISBN: 9788806155797
  • Page: 465
  • Format: Paperback
  • Il 9 gennaio 1993, Jean Claude Romand ha ucciso moglie, figli e genitori Poi ha tentato, invano, di suicidarsi L indagine ha rivelato che non era un medico come aveva sempre sostenuto e, cosa ancor pi difficile da credere, non era nient altro Mentiva da diciotto anni, ma la sua menzogna non copriva nulla Quando stava per essere scoperto, ha preferito sopprimere tutte Il 9 gennaio 1993, Jean Claude Romand ha ucciso moglie, figli e genitori Poi ha tentato, invano, di suicidarsi L indagine ha rivelato che non era un medico come aveva sempre sostenuto e, cosa ancor pi difficile da credere, non era nient altro Mentiva da diciotto anni, ma la sua menzogna non copriva nulla Quando stava per essere scoperto, ha preferito sopprimere tutte le persone di cui non avrebbe mai potuto reggere lo sguardo stato condannato all ergastolo lo sono entrato in contatto con lui, ho assistito al suo processo Ho tentato di raccontare con precisione, giorno dopo giorno, questa vita di solitudine, d impostura e d assenza Di immaginare cosa gli passava per la testa durante le lunghe ore vuote, senza progetti n testimoni, che avrebbe dovuto trascorrere al lavoro e invece passava nei parcheggi autostradali o nei boschi del Jura Di capire che cosa, in un esperienza umana tanto estrema, mi ha toccato cosi da vicino E tocca, credo, ciascuno di noi Emmanuel Carr re.

    L avversario Teatro Elfo Puccini Il gennaio , a Prvessin Mons, nella Francia orientale, Jean Claude Romand ha ucciso moglie, figli e genitori Poi ha tentato, invano, di suicidarsi. TuttoAscoliCalcio Tutte le news sull Ascoli H . Massimo Pulcinelli ha rilasciato una lunga intervista al Corriere Adriatico d accordo se le diciamo che con Vivarini stiamo vedendo un grande calcio Sicuramente un bel calcio, ma come sempre nella vita si deve migliorare, banalmente dico che dobbiamo realizzare pi gol e prenderne di meno. Tutto Novara Ultime notizie Oggi, eccezionalmente di domenica, Tuttonovara pubblicher ogni mezzora dalle . fino alle . La mossa del cavallo vigata Uno dei pi intelligenti, spassosi, esemplari romanzi di Camilleri, pubblicato per la prima volta nel e oggi considerato un classico Sellerio lo ripropone con una Nota dell autore appositamente scritta per questa edizione La mossa del cavallo di Bovara il recupero del dialetto siciliano. Tutto Pisa Ultime notizie . Il Pisa non riesce pi a segnare e di conseguenza a vincere Con l Alessandria finisce all Arena, una sfida tra due squadre in difficolt Nerazzurri assenti nel primo tempo, pi dinamici nella ripresa dove sono arrivate diverse occasioni. Ternana News Ultime notizie Tutte le news sulla Ternana ore su Tutto Napoli Notizie sul Napoli Tutto Napoli tutte le notizie sul Napoli aggiornate quotidianamente e non solo. FC Inter News Ultime notizie FC Inter News tutte le notizie nerazzurre, aggiornate H. Tutto Juve Ultime notizie Tutto Juve, tutte le notizie sportive bianco nere calciomercato, esclusive, interviste, risultati e tanto altro ancora. Bibbia LaChiesa La Bibbia in tre versioni Cei , Cei e Traduzione interconfessionale in lingua corrente per un loro confronto sinottico immediato Con ricerca per citazioni e per parole per chi ha bisogno di una consultazione facile e veloce.

    • [PDF] Download ¹ L'avversario | by ☆ Emmanuel Carrère Eliana Vicari Fabris
      465 Emmanuel Carrère Eliana Vicari Fabris
    • thumbnail Title: [PDF] Download ¹ L'avversario | by ☆ Emmanuel Carrère Eliana Vicari Fabris
      Posted by:Emmanuel Carrère Eliana Vicari Fabris
      Published :2018-07-25T16:31:41+00:00

    1 thought on “L'avversario

    1. A SANGUE CALDOIl riferimento al libro di Capote non è casuale, ci si muove nello stesso territorio: un romanziere s’improvvisa giornalista per scrivere un libro che racconta un fatto di cronaca nera particolarmente raccapricciante. Ma sia il ‘mostro’ che lo scrittore agiscono sull’onda di emozioni al calor bianco. Jean-Claude Romand, nato l’11 febbraio del 1954Carrère conquista la fiducia dell’assassino Jean-Claude Romand (e conquista la fiducia del lettore, sicuramente la mia) esp [...]

    2. leggendo insieme limonov e l’avversario mi sono detta più volte che mi piacerebbe essere per un giorno lo psicoanalista di emmanuel carrère, o per lo meno poter sbirciare i suoi appunti. perché lasciando da parte i dettagli e la evidente diversità di cornice, spolpando fino a tenere solo i protagonisti, la prima cosa che mi resta appiccicata addosso è l’attrazione dello scrittore francese per profili psicologici che eufemisticamente definirei borderline.l’impressione che ho ricavato d [...]

    3. Compulsive book - I read it like I would a particularly good internet article, staying up late to get to the (somewhat abrupt) end. Carrere's style is understated and good here, and though his occasional digressions into religion disrupt the flow of the action, he knows enough to get out of the way and let the story tell itself. The opening:"On the Saturday morning of January 9, 1993, while Jean-Claude Romand was killing his wife and children, I was with mine in a parent-teacher meeting at the s [...]

    4. Essenzialmente il racconto di una solitudine.Bugie impossibili come mosse nervose a shangai. Pomeriggi inquieti a vagare nel vuoto.Una storia che è stata un lavoro ostico e complesso per chi l’ha scritta (qualche anno con pause di riflessione nel mezzo) ma che è diventata un resoconto abbastanza fluido per chi legge. Alla base c’è la ricerca di uno stile credibile, lontano dai sensazionalismi facili.Carrère se la cava con la sua solita eleganza, con bracciate farfalla tra udienze e vita [...]

    5. I’m obsessed with true crime novels. There, I said it. I just find them so fascinating, especially when you find a book about a crime / criminal you’ve never heard of before… Introducing Jean-Claude Romand. A narcissistic liar and cheater who swindled his family out of all their money, lied to them about who he really was for 18 years and then murdered them. This sounds like something out of a fictional novel, but ladies & gents, this is all 100% real.Maybe my 5 star rating is a little [...]

    6. Libro piuttosto disturbante, con l argomento religione molto presente, citato anche San Paolo un attore, non un uomo, un mutaforma che prende le sembianze delle aspettative altrui, costruendosi il suo teatro, finché questo non inizia a crollare, per suo errore o ingenuità, e decide così di distruggere il suo teatro di posa e gli attori principali che condividevano la sua scena per ricostruirne un’altra in carcere per le belle aspettative dei suoi nuovi amici, anche qui, decisamente molto os [...]

    7. La verità resiste in quanto tale soltanto se non la si tormenta (F. Durrenmatt)Il fatto di cronaca è realmente accaduto in Francia: un uomo che per vent'anni indossa i panni di buon marito, ottimo padre, medico di fama, ben inserito nella piccola comunità in cui vive, in realtà è un doppio, un camaleonte che ha una vita ben diversa, fondata sulla menzogna e sulla truffa, e quando a poco a poco la verità rischia di venire a galla, non sopportandone le conseguenze uccide sua moglie, i due ba [...]

    8. What a psychological inquiry! OMG.This was read in a two sit down frenzy. I slowed down at certain points. Not only because it was so mesmerizing but because it was an ILL book that someone had underlined and star highlighted with incredible precision. ABSOLUTELY sure it was a Psychology Major or someone that was using this for a paper or case study.It is. Incredible history for this man and what he pulled off for a period of 18 years would not be considered possible in nearly any other scenario [...]

    9. ll tempo vuoto"La mattina del sabato 9 gennaio, mentre Jean-Claude Romand uccideva sua moglie e i suoi figli, io ero a una riunione all’asilo di Gabriel, il mio figlio maggiore, insieme a tutta la famiglia. Gabriel aveva cinque anni, la stessa età di Antoine Romand. Più tardi siamo andati a pranzo dai miei genitori, e Romand dai suoi. Dopo mangiato ha ucciso anche loro."Credo che nessun aggettivo sia più adeguato per definire questo libro di sconcertante.Sconcertante la storia [vera], che b [...]

    10. La Banalità del male Due (cinque) anni fa per il mio compleanno mi hanno regalato Limonov. Era il successo del momento. Mi sono chiesta perché. Perché leggere un libro che non è un romanzo ma la biografia di un tizio sconosciuto? Perché l’hanno letto tutti, perché lo pubblica Adelphi, perché Carrère è l’autore del momento? La mole del libro, 350 pagine senza dialoghi, mi ha scoraggiato. Così ho deciso di cominciare da una dimensione più sostenibile, e ho scelto “L’avversario [...]

    11. « Sono sicuro che non stia recitando per ingannare gli altri, mi chiedo però se il bugiardo che c’è in lui non lo stia ingannando. […] Non sarà caduto ancora una volta nella rete dell’Avversario? »La storia di Jean-Claude Romand, raccontata da Carrère in questo strano reportage, è la più autentica dimostrazione del fatto che la realtà supera di gran lunga la fantasia. Nel gennaio del 1993 Romand stermina la sua intera famiglia: padre, madre, moglie e i due figli piccoli. Non conte [...]

    12. Il y a quelques mois, un ami m'a présenté un couple de ses amis. Ce qui est ressorti de notre heure et demie de conversation autour d'une bière, c'était qu'elle aimait lire et était intéressée par les femmes auteures ; et que lui détestait son travail de prof.Quelques semaines plus tard, mon ami m'a rapporté la rupture de ce couple.Et quelques jours plus tard, il a appris ce qui était probablement la raison sous-jacente de cette rupture : depuis déjà un an, le prof n'était plus prof [...]

    13. On a cold January day in 1993 in a small town in northern France, Jean Claude Romand, a respected physician who worked for the World Health Organization, murdered his wife and two small children. He then drove to the home of his parents and murdered them. As police began an investigation into the murders, they discovered that for eighteen years, Romand had duped everyone. He was neither a doctor nor did he work for the World Health Organization. In fact, he had no job at all! He was able to braz [...]

    14. Hay que tener una disposición anímica particular para leer El adversario porque es de esos libros que te afecta profundamente. Si sos muy sensible, si te dejó tu novia/o, si se te murió el perro, mejor te recomiendo que agarres algo un poco más optimista. Para ser sincero, pienso que Limonov es más complejo que El adversario, porque básicamente los personajes principales son más complejos (y estos libros son libros de personajes). Mientras que Limonov es un tipo conflictivo, egocéntrico [...]

    15. The Adversary takes it title from a name for a devil-like creature that is the opponent of God, and thus of Good. I wouldn't say exactly the capital-D Devil from certain Christian mythologies but a very Lucifer figure, i.e. the opponent of God, although in this case Carrère also means a creature of pure evil and more in line the with gnostic mythology of opposing good and evil gods. Ostensibly, the focus of the title, and the book, is Jean-Claude Romand, a failed medical student who constructs [...]

    16. Interessante ricostruzione di una tragedia vera. Il 9 gennaio 1993 Jean-Claude Romand, dopo quasi vent’anni trascorsi nella completa menzogna, mentendo praticamente su qualsiasi aspetto della sua esistenza, uccide la moglie, i due figli e i propri genitori. Si sospetta, inoltre, benché non venga effettivamente provato, che abbia precedentemente soppresso anche il suocero.Inizialmente, il mio pensiero è inevitabilmente corso a In cold blood, di Truman Capote. Ma vi sconsiglio di farlo a vostr [...]

    17. Il male dentro.A colpirmi non è stata tanto la narrazione del fatto di cronaca in sé.Per quanto agghiacciante, un figlio marito e padre esemplare che in un paesino di montagna al confine tra la Francia e la Svizzera, in una fredda giornata di gennaio dei primi anni Novanta, uccide a sangue freddo la moglie e i due figli piccoli, si reca nel paese vicino dove elimina anche i genitori e persino il loro cane, e poi torna a casa per tentare, dopo aver cercato nel frattempo di strangolare anche l'a [...]

    18. Dialogo dentro la menzogna, l'assunzione di una storia e tutta la potenza dell'ossessione.A quanto pare leggere Carrère è come essere sotto ipnosi (ora ha ancora più senso la biografia di Dick).

    19. Fue una lectura compulsiva, desesperada, abrumadora, escalofriante, una historia verídica brutal que me deja reflexionando sobre la mente y naturaleza humana.

    20. I came to this book when I heard it billed as “France’s In Cold Blood.” It’s a good comparison, but the crime described could not be more different. While the killers in Capote’s book were basically just lowlifes, the villain at the center of The Adversary is frighteningly intelligent, and frighteningly blank inside. I don’t want to say too much, but the book begins with a house fire. Inside, are the bodies of a mother, two children, and the father. But it is quickly determined that [...]

    21. Un libro che è una gran prova di coraggio a parere mio, per lo scrittore stesso. Tra le tante riflessioni che ho fatto, leggendo, una di quelle più ossessive è stata: come può trovare, un uomo, il coraggio di entrare in vicende tanto oscure? Leggendo risulta evidente lo studio che Carrère ha portato avanti, per anni e anni, riguardo i tremendi fatti raccontati. E non solo su quei fatti, ma sull'anima dell'assassino.Sono rimasta molto turbata perché la scrittura di Carrère riesce a penetra [...]

    22. This novel contains the top writing possible in the genre of true crime. It revolves around a particularly shocking and gruesome French case from the '90s, in which a very respectable doctor murdered his wife, two young children and his parents. Carrere does not only tell us the full story and the unbelievable details that accompany it, but goes in deep into the psychological and social background that has brought on the events, as well as takes a "meta" look into his own involvement and role as [...]

    23. Desde la página uno no hay ningún asomo de duda: Carrère es un gran autor.La parsimonia con la que va desgranando la historia de Jean-Claude Romand; la introspección que logra para hilvanar el par de historias que conforman la columna vertebral del libro (la historia de él como autor, con su yo que avanza a trancas, con la historia de Romand a quién el yo se le escapa de las manos a una edad muy temprana), junto a las demás historias satelitales que gravitan con una fuerza natural alreded [...]

    24. An amazingly wrenching and disturbing true-crime story about a man who stops attending med school almost immediately (after he oversleeps an exam, I believe), but pretends to continue going to classes, graduate and eventually become a successful researcher at the WHO, all the while marrying and having two kids who never have a clue of his double life. His lies are painful to read about, both because of their consequences and because it makes you consider the mind that saw this option as the most [...]

    25. Ho letto tante critiche negative o tiepide nei riguardi di questa sorta di biografia dell'assassino ma io l'ho trovato talmente avvincente, inquietante e crudo da divorarlo in un lampo. La scrittura è puntuale e scarna, ideale per riportare la cronaca dei fatti. Agghiacciante che la storia sia vera ma questo genere mi intriga.

    26. recensire un libro come questo non è facile, perché si viene distratti da domande che non c'entrano molto con il libro in sé: ci vorrebbe uno psichiatra, dato e non concesso che ne sappia sbrogliare la matassa. Le stesse che si pongono avvocati, procuratori, giornalisti, testimoni, giudice, amici, vicini di casa: "Possibile che" "ma le persone attorno a lui" etc etc. La storia è quella che è, non è un giallo nel quale cercare credibilità, congruenza, logica: non l'ha inventata l'autore. E [...]

    27. How could we have lived beside this man for so long without suspecting a thing?An utterly compelling tour-de-force as Carrere offers a wonderfully complicated account of the long-term imposter, Jean-Claude Romand, who ends by massacring his entire family to avoid being caught out. That's a vast over-simplification of a book which is thoughtful, gripping, and which itself grapples with both how to tell Romand's story and how to make sense of it. Carrere keeps things tense and taut (the book is c. [...]

    28. 4.5 starsWHAT A RIDE.This has to be one of the most interesting and fucked up story I had the pleasure to read. Barely 200 pages in length and it covered so much of Jean-Claude Romand's story & life that it left me stunned. The fact that he lied for 18 years without anyone even suspecting of it it's just pure madness.Definitely a must read!

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *