- Books

La Storia

La Storia A questo romanzo pensato e scritto in tre anni dal al Elsa Morante consegna la massima esperienza della sua vita dentro la Storia quasi a spiegamento totale di tutte le sue precedenti esper

  • Title: La Storia
  • Author: Elsa Morante
  • ISBN: 9788806397272
  • Page: 194
  • Format: Paperback
  • A questo romanzo pensato e scritto in tre anni, dal 1971 al 1974 Elsa Morante consegna la massima esperienza della sua vita dentro la Storia quasi a spiegamento totale di tutte le sue precedenti esperienze narrative da L isola di Arturo a Menzogna e sortilegio La Storia, che si svolge a Roma durante e dopo la seconda guerra mondiale, vorrebbe parlare in un linguaA questo romanzo pensato e scritto in tre anni, dal 1971 al 1974 Elsa Morante consegna la massima esperienza della sua vita dentro la Storia quasi a spiegamento totale di tutte le sue precedenti esperienze narrative da L isola di Arturo a Menzogna e sortilegio La Storia, che si svolge a Roma durante e dopo la seconda guerra mondiale, vorrebbe parlare in un linguaggio comune e accessibile a tutti.

    Tecnocasa Group Nasce Epicas, la seconda rete di mediazione creditizia del Gruppo, che si fonda sui medesimi valori del resto del sistema Nasce Tecnocasa Advisory Group TAG , societ specializzata nell advisory per investitori istituzionali in portafogli real estate Grazie alle informazioni della Banca Dati Tecnocasa ed alla collaborazione delle reti immobiliari, TAG in grado di fornire valutazioni Voghera Il territorio di Voghera situato nella parte sud occidentale della Lombardia, a sud del fiume Po.Sorge sulle rive del torrente Staffora nel lembo iniziale della pianura padana, a pochi chilometri dall inizio della prima fascia collinare appenninica. La casa comunale situata a metri sul livello del mare. La storia romanzo La Storia un romanzo storico del scritto da Elsa Morante.Considerata come una delle sue opere pi conosciute, ma allo stesso tempo anche criticate e discusse, l autrice impieg almeno tre anni per comporla e volle che fosse data alle stampe direttamente in edizione tascabile, in brossura e a basso costo Il romanzo venne, perci, pubblicato nel giugno del nella collana Gli Storia per scuole elementari Atuttascuola Home Tesine Relazioni Riassunti Temi Italiano Latino Storia Matematica Ecdl Forum maturit Scienze Inglese Economia Informatica Universit Esami SALT La storia La nostra autostrada ha seguito passo dopo passo lo sviluppo e la crescita economica e sociale dell Italia Negli anni Sessanta il Paese si messo in moto, ha allargato orizzonti ed obiettivi, iniziando a pensare a soluzioni adeguate per le nuove esigenze. La storia Internazionali BNL d Italia La storia La storia degli Internazionali d Italia cominciata nel presso il Tennis Club Milano di via Arimondi, grazie al lavoro e alla passione del conte Alberto Bonacossa. La Storia Pizzeria Neck La Storia is een authentieke Italiaanse pizzeria in Neck, Wijdewormer Als jongste zoon van Mario heb ik passie voor verse ingredinten en onze prachtige Italiaanse keuken. La storia Via Francigena Il sito ufficiale della Via Francigena contiene gli aggiornamenti sulle attivit dell Associazione Europea delle Vie Francigene AEVF e tutte le informazioni necessarie per organizzare il trekking le mappe e la guida con la descrizione del percorso, le tracce GPS per ogni tappa, le ultime notizie, gli eventi, le escursioni e le proposte di viaggi lungo il cammino, l elenco degli ostelli e La Storia Elsa Morante Babelio C est travers l histoire avec un petit h d Ida, qu Elsa Morante nous emmne revisiter l Histoire de l Italie, et par l mme l Histoire de l Europe, de la premire moiti du vingtime sicle Ida est une petite institutrice, dont la mre tait juive, et qui lve seule son fils. La Storia di Firenze About Florence, your tourist guide LA FONDAZIONE DI FIRENZE La fondazione di Firenze risale al periodo romano, ma esistono prove che Firenze fosse gi stata occupata nel periodo preistorico.

    • [PDF] ↠ Unlimited ✓ La Storia : by Elsa Morante ↠
      194 Elsa Morante
    • thumbnail Title: [PDF] ↠ Unlimited ✓ La Storia : by Elsa Morante ↠
      Posted by:Elsa Morante
      Published :2018-07-07T01:53:46+00:00

    1 thought on “La Storia

    1. ‭‭‎La storia: romanzo ‬= History, Elsa MoranteHistory: A Novel (Italian: La Storia) is a novel by Italian author Elsa Morante, generally regarded as her most famous and controversial work. Published in 1974, it narrates the story of a partly Jewish woman, Ida Ramundo, and her two sons Antonio (called "Nino") and Giuseppe ("Useppe") in Rome, during and immediately after the Second World War.عنوان: تاریخ؛ نویسنده: الزا (السا) مورانته (مرانته)؛ متر [...]

    2. Hidden in HistoryThe word "history" contains another word within it: "story." In Italian, the two words are the same, La Storia. This is the title of Elsa Morante's huge novel of 1974, which contrasts the history of the Second World War and its aftermath with the story of a poor family in Rome, so marginal as to have no chance of appearing in any history books at all. Her initial protagonist is Ida Mancuso, a widowed schoolteacher who is bombed out of her apartment and has to share a single room [...]

    3. Despite its flaws, I think this novel is important; without its flaws, which make for tedious reading at times, perhaps it wouldn't be itself. Because of these flaws, though, the book took me longer to read than a book this length normally would.Except for a vocabulary choice that the translator got stuck on, the translation seems to be fine. Most of the time the writing flows, and there are some wonderful set-pieces, until that flow is interrupted by long-winded, detailed passages of things lik [...]

    4. Van elke reële handeling, onverschillig, moeizaam of riskant, is de beweging een natuurlijk element. Maar tegenover de tegennatuurlijke irrealiteit van een totaal, eentonig, slopend, stompzinnig en zinloos ongeluk zouden volgens hem ook de gesternten stilstaanToen De geschiedenis in 1974 verscheen, werd het in Italië uitgeroepen tot de roman van de eeuw. Het is een aangrijpend boek van epische allure over grenzeloze moederliefde, de complexiteit van familiebanden, oorlog en verlies. Deels op h [...]

    5. Elsa, meglio di tuo marito II guerra mondiale: argomento di cui si è già tanto letto e riletto? Si, però con "La Storia" ho pianto, a singhiozzi

    6. Was it good for you, Jeanette?Oh, thank you for asking, lover. No, it wasn't good for me. I left before I came. I can't give this one star because that would mean it's a piece of garbage, which it most certainly is not. For the right kind of reader I'm sure it could be an amazing novel. Who is that right kind of reader? One who doesn't mind, or even enjoys, long, long, very long expository passages. One who doesn't mind, or even enjoys, long, sometimes very long, descriptions of a person's featu [...]

    7. Un'opera lacerante: gli episodi narrati in questo romanzo sono un susseguirsi di emozioni forti, spesso di profonda tristezza, che percuotono il lettore con la loro immanente malinconia. Affiancati, poi, ad altrettanti avvenimenti descritti con rara sensibilità capaci di scatenare attimi di incosciente felicità, purtroppo destinati ad essere prontamente spazzati via.In questo romanzo, ambientato per la maggior parte negli anni della seconda guerra mondiale, i protagonisti hanno il ruolo di cav [...]

    8. Am giving this 3 stars while I try to tease out how I feel about this book. Obviously, this is not a run of the mill novel, and there is a lot that Morante is doing that is very creatively interesting - the unknown first-person narrator of intimate, but limited, omniscience, the dwelling on animal and children's viewpoints, and the interplay of the nightmare of history, the landscape of Rome and the landscape of dreams. Indeed, this novel is utterly realistic and yet utterly fantastic, and that' [...]

    9. In 1947, Roman authorities discovered, in a poor section of Rome, a mother insane with grief, her dead 6 year old boy, and a sheep dog whose aggressive defense of her human charges forced the authorities to kill her before they could gain entrance to the apartment. On this true incident, Morante created a history for that little family.In her fictional account, Ida Mancuso in 1941 is raped by a German soldier and becomes pregnant. She gives birth, secretively, to a little boy during the beginnin [...]

    10. Servirebbero dei saggi comparati, per commentare questo romanzo. Le reazioni che suscita variano a seconda delle inclinazioni, come i diversi modi con cui gli animi affrontano la consapevolezza. La scelleratezza umana vi si declina da sé, in una fredda e spietata cronologia globale. Si affianca a questa la maestosità di una storia puntiforme, invisibile, esaminata invece in ogni recesso. Storia che assurge a paradigma, come in sintesi estrema il titolo. Vi si declinano vicende dolorose, cruent [...]

    11. This is really an extraordinary book, and I can't believe it isn't better well known in the U.S. Morante does an excellent job of showing how large-scale political maneuverings affect everyday people. Her focus is on one impoverished Roman family, a single mother and her two sons, during and after World War II, but Morante uses their experiences and interactions to paint a broader tableau of the war's effects on poor Italians. Morante's style of realism is exquisite. She paints the environments, [...]

    12. I read this book many years ago, but remember the emotional shock it provoked. It's aw, intense, devastating. It's not one of Italy's most celebrated novels for nothing. Epic and intimate, brutal and extremely realistic, it's a visionary work about the burden of history on everyday's peoples, and Morante's narration doesn't recoil from harrowing, uncomfortable moments that leave an indelible mark on the reader. It's probably one of the five greatest novels inspired by WWII.

    13. Link: libristoriaecultura.Autore: Elsa Morante.Casa Editrice: Einaudi.Collana: Super ET.Data di pubblicazione: 10 febbraio 2014.Codice ISBN: 978-8806219642.Numero pagine: 671.Genere: romanzo storico.Prezzo: 16€ l'edizione cartacea in copertina flessibile; 6,99€ l'edizione kindle.Trama:"La Storia", romanzo pubblicato direttamente in edizione economica nel 1974 e ambientato a Roma durante e dopo l'ultima guerra (1941-47), Elsa Morante ha consegnato la massima esperienza della sua vita. [...]

    14. No conozco muchas personas que lo hayan leído. Solo una, mi hermana que además fue quien me lo recomendó. Hay muchos libros que no se olvidan por diversas razones, de este debo decir que ha marcado mi trayecto como lectora. Busqué y sigo buscando un libro que me toque cada fibra como este, aunque la verdad he sentido miedo, la carga emocional es pesada y es imposible no involucrarse. La historia es UNA HISTORIA, (valga la redundancia) que arranca en la italia fashista, de la segunda guerra y [...]

    15. On the back of my edition of this book, Alfred Kazin blurbed in Esquire:One of the few novels in any language that renders the full horror of Hitler's war, the war that never gets into the books Morante brings the war back in scenes of a whole neighborhood including its children and domestic pets, scrounging for food, life, and the air itself inside bomb shelters and deportation trains. She brings it all back by emphasizing the intense love between members of the same family, between a child and [...]

    16. Davide (one of his many names) is an anarchist turned addict. He is unlikeable to this reader. But in his growing delusion, he tells stories:Once upon a time there was a cabbageOnce upon a time there was a broken potOnce upon a time there was a drumOnce upon a time there was a chicken's shitOnce upon a time there was an SSIt's history, no?In this book, every chapter is a year; and every year begins with headlines. Historians write history this way, via headlines. What happened on this day, and t [...]

    17. La Storia. Quella del mondo, dell’umanità tutta che tocca il fondo. Quella di una donna. Quella di una piccola famiglia infelice. La Storia di Ida e Useppe, una madre e un bambinello bastardo, che lottano per restare appigliati a questo mondo. Lottano con la disperazione di chi la vita, tutto sommato, la ama. Combattono insieme, uniti da un legame viscerale, primitivo, per andare avanti, col terrore di perdere pezzi di vita per strada, persone amate, volti amici. Sarebbe inutile ora raccontar [...]

    18. Un libro impossibile da commentare, se non con un'unica parola: CAPOLAVORO.Indimenticabili tutti i protagonisti, ma in particolar modo il piccolo Useppe. Riuscivo ad immaginarlo mentre urlava di felicità: "Ino! Ino!" o mentre passeggiava tra le strade di Roma in compagnia del cane pastore, Bella.Ritratti indimenticabili anche quelli degli animali che hanno popolato il racconto: Blitz, Peppiniello e Peppiniella, la gatta Rossella e la protettiva Bella.Peccato solo che l'autrice abbia riservato a [...]

    19. A magnificent work of art, which goes straight into my Top Ten 10 All Time Books Ever (which numbers, now, around 50 or 60 titles). Morante writes beautifully and more or less every other page I found myself sitting back from the act of reading and thinking "wow!"What she achieves in this necessarily long dissertation on the life of a soul too simple, too fragile and too ingenuous for the brutality of the C20th, in general, and the lunacy of Hitler's war years, in particular, is an essential com [...]

    20. Monumental in scope, this is a story of ordinary people caught up in world-changing events. Little 'Useppe is born of an anonymous German father and an Italian mother during World War 11 and the novel is as much the story of wartime Italy as it the story of 'Useppe and the mother, half-brother, friends and dogs who love him.The translation is excellent, except for one or two infelicitous renderings such as "lupini" [lupini beans:] as "lupins". The character Davide's diatribe at the end does not [...]

    21. A tragic and incredible tale which only someone of Morante's mastery could pen. A perfect contrast of the personal (her)story against the backdrop of World War II. While the Great Powers are busy divvying up the world in violent conflict, a woman's life intersects with a soldier who rapes her and creates a child. This is a novel of the poor and dispossessed writ large in juxtaposition to the happenings of the war; a personalization of the lives of the masses who are the social and moral casualti [...]

    22. It's difficult to do this book justice, for a better picture I'd refer you to the many excellent reviews on (esp. Pagac, Schneider and Brunyate). This is a flawed masterpiece but when it flows it is so masterful and moving that you'll overlook any infraction. It is very long and I would recommend it in electronic format. If you find yourself drawn in after the first few pages (after the historical recap) I believe you will enjoy the book.

    23. Me ne rendo conto: sembrerà banale – e non escludo che lo sia – ma un istante dopo aver concluso la lettura del romanzo La Storia di Elsa Morante le note dell’omonima canzone di De Gregori hanno iniziato a rimbombarmi tra le sinapsi.Elsa Morante, lo scrivo subito, ci ha lasciato un romanzo straordinario. Non stupisce che sia il frutto di tre anni di lavoro e neppure che sia stato oggetto di critiche ed esaltazioni. Le cose grandi dividono, e questo è indiscutibilmente un grande romanzo. [...]

    24. It is a difficult book to rate. May be that four star is that Stockalm syndrome showing up – it is a big book. And it feels big; big and slow. Sometimes it appears to be badly edited. There are whole passages that only repeat the things. The prose isn’t the best thing but then I read only translation.Still, it presents a very original worldview. The narrator is like normal omniscient narrators except that she is not omniscient since she is often pointing out things she doesn’t know about. [...]

    25. ed è rimasta quella vecchia ma meno eterna cicatrice - quando la guardo allo specchio e nelle fotografie di me bambino - penso che sia una bella cosa - una lieta meraviglia - che ancora non c'abbiano toccato - nè guerra nè miseria (Sequoia, Offlaga disco pax) --- Poi, a 2/3, ho capito che per ora puo' bastare.

    26. Non si può pensare di parlare di un libro come questo in poche righe, e quindi non lo farò. C'è da dire, però, che forse questo è davvero il romanzo italiano di guerra per antonomasia, principalmente per completezza: della guerra (la seconda mondiale) racconta non solo il "durante" ma anche il "dopo", con tutte le sue conseguenze economiche, sociali ma soprattutto psicologiche. È un libro che riguarda tutte le guerre, pur raccontandone una sola, perché di ogni tipo di conflitto mette in l [...]

    27. Senza dubbio a suo tempo avrà suscitato grande polemica, oggi l'unica cosa che riesce a destare è una noia mortale. Non per l'argomento, importante e sempre attuale, della vita e la morte in tempo di guerra; ma per la scrittura lenta e ripetitiva, per i toni melodrammatici, per la prolissità soporifera. Una storia (con la minuscola) del genere avrebbe tratto gran giovamento da una prosa più asciutta e meno incline al sentimentalismo. Resta intatto il valore di testimonianza su temi sempre ca [...]

    28. Crudo realismo. Immensa Morante.È la storia di Ida e dei suoi bambini Nino e Giuseppe, ma potrebbe essere tranquillamente la storia di chiunque abbia vissuto gli anni della seconda guerra mondiale. Il realismo che caratterizza l' opera non si ritrova solo negli avvenimenti storici che accompagnano la cronologia della narrazione, ma anche e soprattutto nelle vicende e nella psicologia dei personaggi, ed è forse questo l'aspetto che rende l'intero romanzo così profondo, così atroce, così degn [...]

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *