- Books

Il bell'Antonio

Il bell Antonio La storia di Antonio Magnano incapace di consumare il proprio matrimonio con l ereditiera Barbara nonostante la sua fama di seduttore

  • Title: Il bell'Antonio
  • Author: Vitaliano Brancati
  • ISBN: 9788804486329
  • Page: 255
  • Format: Paperback
  • La storia di Antonio Magnano, incapace di consumare il proprio matrimonio con l ereditiera Barbara, nonostante la sua fama di seduttore.

    • Best Read [Vitaliano Brancati] ☆ Il bell'Antonio || [History Book] PDF ↠
      255 Vitaliano Brancati
    • thumbnail Title: Best Read [Vitaliano Brancati] ☆ Il bell'Antonio || [History Book] PDF ↠
      Posted by:Vitaliano Brancati
      Published :2018-09-10T15:33:27+00:00

    1 thought on “Il bell'Antonio

    1. Ma se vi presto Vitaliano per un paio di giorni, mi promettete che gli vorrete bene?Vi è capitato mai di soffermarvi a guardare una cosa, una persona, e di provare un’ondata di affetto? Di quelle che vi fanno vergognare del puccettosismo sopito che non sapevate di avere?Adesso, io non so se la cosa funzioni anche per trasposizione, ma l’ondata di affetto per Vitaliano me la godo e non me la leva nessuno.A casa mia ho diverse edizioni di questo libro, in una c’è un galletto in copertina e [...]

    2. Un romanzo apparentemente umoristico, ma in realtà triste, quasi disperato, che ritrae, attraverso il problema che è centrale nella storia, l’impotenza sessuale di Antonio Magnano, problematiche non soltanto sicule ma italiche, critica il machismo e il modo di pensare di una certa italietta di provincia, in cui l’onore e la stima per un uomo si misurano dal numero delle sue erezioni. Accanto a questa critica vi è quella forte al regime fascista, essendo il romanzo ambientato negli anni [...]

    3. L'impotenza maschile in Sicilia negli anni del Fascismo. Ossia l'impotenza maschile in un contesto di esplosione testosteronica, che lèvati! Questo è il tema del romanzo ed è un tema che non stimola granché la mia curiosità, probabilmente perché le esplosioni testosteroniche mi fanno solo ridere tantissimo, meglio di una barzelletta. E solo per questo motivo completamente sciocco ho messo una stelletta in meno.In realtà sono rimasta piacevolmente colpita dalla stile di Brancati. In questo [...]

    4. Ottimo romanzo, questo, di Brancati. Ci presenta una problematica delicata, quella dell’impotenza maschile, inquadrandola in un luogo geografico (la Sicilia) e in un tempo storico (il fascismo) che ad essa sono entrambi, contemporaneamente e paradossalmente, antitetici e coincidenti. La scelta di questa particolare ottica fa sì che dalla penna di questo autore escano figure di una smagliante duplicità, che delineano con chirurgica precisione i mali che a tutt’oggi corrodono l’Italia tutt [...]

    5. ImpotenzaBrancati l'ho sempre ammirato nel ruolo di sceneggiatore per i grandi registi italiani con i quali ha lavorato, ma come romanziere mi mancava. Percorso inverso dunque, il mio, che anche in questo caso mi ha portato al libro passando prima per la pellicola di Bolognini (con Mastroianni e la Cardinale), film che mi aveva lasciato punti in sospeso sul comportamento del protagonista.Ora, terminato il libro e contestualizzato anche il periodo storico (assente nel film) nel quale Antonio si m [...]

    6. È il primo libro che leggo di Brancati e devo dire che mi ha molto sorpreso in senso positivo. È molto scorrevole, scritto molto bene e con un ritmo che prende e che ti porta a voler da subito sapere come andrà a finire.Tutto il racconto si sviluppa intorno alla figura di Antonio, un giovane avocato, la cui vita sembra essere destinata ad un sicuro successo. Successo nella cariera, con le donne, ecc. al punto da diventare quasi un mito all’interno dela sua città, la Catania degli anni tren [...]

    7. You can translate this review on: labibliotecadidrusie/Voto: 3,5/5 (7/10)Non mi stupisce che questo romanzo, all'epoca, abbia dato scandalo. Il tema è dei più tosti: l'impotenza maschile. Per di più nella Sicilia degli anni trenta (ma secondo me, su un simile argomento, tutto il mondo è paese e una città valeva l'altra).C'è un certo dualismo nel testo: si ride, il lettore è portato a farlo, soprattutto in certi momenti, eppure è un libro estremamente cattivo. Si ride di sfortune e disgra [...]

    8. Роман је изграђен на једној опозицији – красан младић за којим сви жуде, а он не може да одговори на зов јер је импотентан. Већи део је обликован у виду предугачких дијалога на нивоу фарси у којима је исказана друштвена критика (римокатоличка црква, мачизам, фашизам, итд). Ил [...]

    9. Tragicomico il bel libro di Brancati. Bellissimo Antonio Magnano, protagonista della storia tutta siciliana, ambientata a Catania. Una storia affrontata cronologicamente dagli anni trenta fino al dopoguerra. La storia di un'ossessione sentimentale.Il libro dieci anni dopo venne sceneggiato da Bolognini e Pasolini, che collocarono la vicenda negli anni 60, in un'italia libera e democratica, proprio perché Pasolini riteneva che nel romanzo di Brancati la morale fosse ambigua ed elegante: senza gi [...]

    10. Met enige twijfel begon ik aan dit boek. De lovende kritieken maakten, dat ik er toch in begon/ Vitaliano Brancari wordt gerekend tot de meest invloedrijke Italiaanse auteurs van de twintigste eeuw.Hij werd geboren op Sicilië. waar dit boek zich ook afspeelt.Hoofdpersoon is de mooie Antonio. Geen vrouw kan de ogen van hem afhouden, al wanneer hij nog een klein jongetje is. Tot ongenoegen van de pastoor kijken de vrouwen meer naar Antonio tijdens de mis dan naar hem. Antonio gaat voor zijn studi [...]

    11. It took me a while to finish this book, although is not long. I started it in February and after a couple of chapters I wasn't into it, so I closed it and decided to read something else. But you know, it was waiting for me and I've decided I will read ALL the books I've left 'behind', even if I don't like them! It is not a bad book, but it was kinda disappointing as it sounded intriguing and definitely more interesting that it really is, if only synopsises would make out for a whole book! I am S [...]

    12. "Mi paiono cose dell'altro mondo! Un giovane non sa portare, come dici tu, in porto una faccenda di quel genere? Un giovane come lui che ha passato più tempo sopra le donne che sopra il materasso!"[]"E allora che facciamo, niente? Incrociamo le braccia come tanti cristi con la canna e ci facciamo sputare da tutti quelli che passano. Diventiamo la fogna della città. Ci lasciamo cacare dentro la bocca".- Zio Ermenegildo a compare Alfio "E un'altra cosa, Antonio lasciò capire improvvisamente, e [...]

    13. La storia di Antonio Magnano, incapace di consumare il proprio matrimonio con l'ereditiera Barbara, nonostante la sua fama di seduttore.Devo dire che, dal punto di vista stilistico, ho trovato questo romanzo un po' difficile: la scrittura non è sempre chiarissima, talvolta i periodo sono infiniti, e sicuramente le espressioni siciliane non aiutano (per fortuna ci sono le note).A parte questa "pecca" stilistica, il libro mi è piaciuto. Tutta la storia è costella di scene grottesche e tragicomi [...]

    14. 'My son? My son has a cock that could punch a hole in a rock!'So speaks the father of 'Beautiful' Antonio while defending his son's potency in this little gem set in the Sicilian town of Catania during the 30's and 40's. Mussolini is on the march, Italian manhood has its pecker up but the much lusted-after Antonio, who absolutely embodies male Italian virility, has a little problem - he is married to the most beautiful, virginal girl in the village but no matter how hard he tries, he just cant g [...]

    15. Hoe hij het doet weet hij ook niet precies, maar de mooie Antonio laat geen vrouw onberoerd. De mooiste Romeinse deernen vleien zich aan zijn voeten en zelfs adellijke dames doen hem perverse voorstellen. Antonio keert na een paar jaar flierefluiten in de Italiaanse hoofdstad terug naar Sicilië, waar hij met het mooiste meisje van Catania trouwt, en haar tot zijn scha en schande niet zwanger krijgt. Vitaliano Brancati schreef zijn roman in 1949 en leverde meteen een klassieker af. In een kaprio [...]

    16. I really enjoyed this book! It's a delightful and satirical snapshot of Sicilian life during the fascist era. In this town, even the saints have to be concerned about their reputations! The definition for a man's manliness is through sexual conquest; it's also better to cuckold than be caught wearing the horns. All institutions, Church and State, are culpable and indicted. The Church changes it's moral interpretations based on new riches. The Fascists, Communists and Nazis suppress expression wi [...]

    17. Ambivalente. Così ho sentito l'atteggiamento di Brancati nei confronti di Antonio.Il bell'Antonio, anzi, capace di suscitare pensieri impuri in tutte e la cui impotenza costituisce il fulcro della narrazione. Ma è proprio così? In realtà lui è un simbolo dell'individualismo tutto italiano che non smette di guardare il proprio ombelico anche in situazioni estreme (come la guerra) e che non vede neppure la bruttura di una violenza ma percepisce solo l'invidia. Colui che guarda la sua condizio [...]

    18. This Italian novel (originally published in 1949) weaves three threads into a colourful Sicilian carpet: The personal tragedy of an impotent and at the same time extremely handsome and attractive man, a comedy of provincialism, cemented value-systems and lasciviousness, and the political background of Mussolini's fascist regime in 1920s to 40s Italy. The quality of the book shows in its openness. It doesn't give any simple answers. It implies that those three threads harmonize somehow, when wove [...]

    19. Antonio Magnano, con la sua prestanza fisica e la sua bellezza, non ha che da scegliere tra tutte le donne che cascano ai suoi piedi; tutti lo conoscono come dongiovanni incallito (e ciò fa la gioia, ma in seguito la croce, del padre Alfio che tiene all'onore dei Magnano più di qualunque cosa), ma questa apparenza è solo di facciata. Lui, siciliano purosangue, ha dei problemi molto seri quando si tratta di andare al sodo, e se questo è un dramma per ogni uomo figurarsi quando ciò accadeva n [...]

    20. Brancati's novel contains some wonderful and hilarious passages (the latter quite often about priests and other clergymen) and is a very sharp portrait of pre-WW2 Sicily. I was particularly struck by the atmosphere, which seems to be essentially Italian: warm, alcohol, dream-like. (To be found in many Italian films, but also a novelist like Hugo Claus captures it in De koele minnaar.)

    21. 3,75Καλο. Αμφιβαλλω λιγο για τη μετάφραση ομως. Πολυ ιταλικο. Ιδανικο για ταινιαΚουραζει λιγο ενιοτε

    Leave a Reply

    Your email address will not be published. Required fields are marked *